venerdì

La focaccia Messinese Capitolo primo

E alla fine focaccia fu, mi sono informata, ho studiato, ho chiesto ad altre foodbloggers che tra le altre cose si sono messe subito a disposizione, ho letto varie ricette sul web, letto libri dedicati completamente ala cucina siciliana, interpellato esperti panettieri messinesi...quando alla fine ho chiesto solo di sfuggita a mia nonna..e mi fa ...MA SCUSAMI CHE  BISOGNO HAI DI FARE TUTTU STU MACELLU...ME LO HAI CHIESTO? IO LA CONOSCO LA VERA RICETTA.. e questo è stato il mio sguardo -.-!
Detto questo ho davvero adoperato gli ingredienti che mia nonna mi ha consigliato, ma poi alla resa dei conti ho adottato un altro metodo di lievitazione, quindi doppia lievitazione.
Mia nonna non era contenta come al solito suo..ma vabbè tanto poi alla fine si fa come dico io.. ^_^
Ingredienti:
500 gr di Farina di semola;
200 gr di Farina 00;
150 ml di Olio evo;
Acqua 500 ml  tiepida ( ma potrebbe servirvene di più a seconda di quanto vogliate morbido ed elastico l'impasto)
1 cubetto di lievito di birra;
Sale q.b.
1 cucchiaino di zucchero;
100 gr di acciughine sott'olio;
20 pomodorini pachino;
300 gr di Scarola (indivia riccia);
 200 gr di scamorza.
Per la preparazione della base della focaccia si procede così: sciogliete il lievito in acqua tiepida, disponete le farine a fontana mettete olio evo sale e lo zucchero e cominciate ad impastare e a filo cominciate a versare l'acqua, lavorate per bene con i pugni serrati, incordate e alla fine lasciate lievitare per circa 1 ora in forno chiuso.
Appena l'impasto è lievitato, toglietelo dal recipiente e tagliatelo a metà e sistematelo nella teglia dove intendete cuocere la focaccia, (regolatevi con le quantità a seconda del tipo di teglia), la teglia sarà meglio ungerla di olio di semi, a questo punto lasciatela lievitare nuovamente, adagiate le acciughine ed i pomodorini ed aspettiamo un'altra ora, nel frattempo portatevi avanti con il lavoro pulitevi la scarola, tagliatevi il formaggio così avrete tutto pronto quando sarà il momento di infornare.
Appena l'impasto sarà di nuovo lievitato, accendiamo in forno a 180° per circa 20 minuti abbondanti, non appena sarà abbastanza cotta portate il forno a 200° adagiate la scarola salatela e pepatela, aggiungeteci il formaggio ed inforniamo per non più di 10 minuti. Godetevela..
P.S. Se la sottoscritta dovesse scoprire che anche questa ricetta non è la vera ricetta della focaccia messinese avrete da parte sua sicuro un secondo capitolo!

9 commenti:

Francesca ha detto...

Ho trovato il tuo blog per caso e mi sono subito iscritta ai tuoi followers per non perderti: vermente troppo carino qui!!!
Se ti va passa da me ^_^

๓คקเ ha detto...

Buooooonaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!! :-D

gabusiek ha detto...

Deve essere molto buona ;)


I follow you beautiful blog. I hope you will follow me back and I will wait for you in my blog www.gabusiek.blogspot.com

simona gentile ha detto...

che bello e buono il tuo blog!:) tua nuova followers se ti va passa da me bacioni simona http://simofimo.blogspot.it/ la ricetta è strepitosa:) baci

mammaargi ha detto...

La cucina meridionale è sempre ottima! La tua focaccia messinese promette molto bene. Vorrei provarla ma penso che aspetterò che si rinfreschi un po' l'aria...l'idea di accendere il forno con questo caldo mi terrorizza!

Francesca ha detto...

Mi avevano parlato molto bene della focaccia messinese, ma non mi ero mai imbattuta nella ricetta.Grazie :-)

Francesca ha detto...

Mi avevano parlato della focccia messinese, ma non mi ero mai imbattuta nella ricetta.Grazie :-)

Laura Famcuore ha detto...

io sono a dieta , gnam ma ora voglio assaggiarlo

Anna Lisa ha detto...

Ciao!!!
Sono arrivata qua per caso e visto che ci sono ti lascio l'invito per un elenco regionale di ricette pasquali. ti lascio il link dove puoi trovare tutte le info! Spero nella collaborazione trasversale di molti i food blogger per creare un elenco completo da nord a sud!
https://tortedinuvole.wordpress.com/2015/01/20/ricette-tipiche-pasquali-italiane/

Posta un commento

Leggo sempre con immenso piacere i vostri commenti, anzi mi rendono felice...esprimete senza problemi la vostra opinione...e se provate le mie ricette fatemi sapere se vi sono piaciute