martedì

La STRUNCATURA

In calabria ho vissuto abbastanza a lungo da rendere le mie papille gustative semiabituate al peperoncino, i ricordi di quegli anni ogni volta che faccio questa primo piatto mi assalgono doverosamente, e con mio marito ricordiamo le nostre passeggiate sul lungo mare di Scilla, i nostri amici che ci portano il pesce vivo fino a casa e lo cuciniamo insieme solo per quell'amore incommensurabile che ci lega fin dai tempi dell'università, le domeniche alla Tonnara di Palmi, e i nostri interminabili traslochi!
Ingredienti :
2 spicchi d'aglio;
tanto prezzemolo;
tanto peperoncino;
qualche cucchiaio di mollica;
qualche cucchiaio di parmigiano reggiano grattuggiato;
Olio evo;
Sale q.b.
In una padella mettiamo gli spicchi d'aglio, il prezzemolo ed il peperoncino, aggiungiamo l'olio evo e facciamo appena appena rosolare, nel frattempo cuociamo la pasta, e aggiungiamo qualche mestolo di acqua  di cottura al nostro condimento, eviteremo in questo modo di sprigionare la vera essenza del peperoncino, ma allo stesso tempo il suo pizzicore risulta gradito e poco aggressivo, spegniamo il fuoco dalla padella.
Scoliamo la pasta saltiamola nella padella ed aggiungiamo sia la mollica che il parmigiano.....divertitevi....ma state attenti alla cottura del peperoncino ihihihihih ^_^




2 commenti:

EliFla ha detto...

Bella ricetta, ma non la gradirei dal momento che il peperoncino lo evito come la peste, ma solo perchè mi causa problemi ... bacioni

Terry ha detto...

questo piatto io lo faccio quando devo cucinare qualche cosa veloce veloce.... giusto giusto Lunedi scorso.. non sapevo che è un piatto calabrese!!

Posta un commento

Leggo sempre con immenso piacere i vostri commenti, anzi mi rendono felice...esprimete senza problemi la vostra opinione...e se provate le mie ricette fatemi sapere se vi sono piaciute