mercoledì

Insalata di Mare: Polipo Calamari e Gambero rosso


E' ARRIVATO NATALE ED E' TRADIZIONE CUCINARE PESCE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PESCE ALMENO PER LA NOTTE DELLA VIGILIA...QUINDI POTRESTE COMINCIARE CON QUESTO ANTIPASTINO, CHE RIMANE ABBASTANZA FRESCO E STUZZICA I PALATI PIù DURI! Il polipo è fresco e non è congelato quando dopo la cottura le sue ventose si appiccicano al piatto è la prova del nove se non dovesse succedere andate dal vostro pescivendolo e restituiteglielo. Mentre per i calamari sono freschi se in trasparenza si vede oltre la loro pelle, e poi anche dal prezzo quelli fresci sono a 20 euro, quelli invece congelati sono a 13 euro, e c'è una bella differenza....ihihihihi. Se parliamo invece dei gamberi lì è una bella scocciatura ma anche in questo caso si riconosce..perchè se è quello rosso ha la corazzina durissima e per pulirli è difficilissimo perchè non si riesce a togliere facilmente, se è quello bianco invece ha la corazzina molto più sottile ma se avete difficoltà a toglierla allora è freschissimo, altrimenti sembra lavato con la candeggina per quant'è bianco e lì non ci siamo proprio, e inoltre diffidate dal comprare gambero già sgusciato dal pescivendolo in quel caso c'è qualcosina che non va!
Ingredienti;
2 kg di polipo;
4 calamari medi sono circa 600 gr ;
250 gr di Gambero rosso;
2 carote;
Un bel mazzetto di prezzemolo;
2 spicchi di aglio;
sale e pepe q.b.;
Olio evo e succo di limone in abbondanza;
Allora per prima cosa pulita il polipo girategli la testa, (anche se può sembrare schifoso ma è una cosa che si deve fare, a meno che non vi piacciano le interiore e allora potete cuocerlo insieme), privatelo delle interiora,  portate ad ebollizione l'acqua in una pentola abbastanza grande e non appena l'acqua bolle calate e risalite il polipo almeno 2 volte e poi calatelo del tutto e fatelo cuocere, i tempi di cottura sono vari ma vi accorgerete che è pronto quando infilzando la forchetta essa affonda tutta, ma a me piace al dente, altrimenti cuocetelo di più. Fatelo raffreddare!
Poi pulite il gambero, privatelo della corazza, delle teste e cuocetelo in acqua per almeno 20 mimuti, poi passate ai calamari levate la testa con i tentacolini, privateli delle loro interiora e degli ossicini interni, mentre per la parte alta tagliate i tentacoli e anche qui cuocete tentacoli, e il resto del corpo per altri 20 minuti in abbondante acqua. Fateli raffreddare!
In una ciotola da portata ponetevi il polipo tagliato, i calamari tagliati come volete voi, il gambero, le carote tagliate a tocchetti, il prezzemolo, sale pepe, olio quanto ne volete, e il suco di limone, girate e rigirate il tutto, e divertitevi...^_^



4 commenti:

EliFla ha detto...

Oh finalmente unaw che mi capisce...glielo spieghi tu a Mimma che la Vigilia sarebbe niente carne??? E perchè è Viglia.... grazie baci

Rosy ha detto...

Passo per avvertirti, che la Community di Cucina Italiana ha prodotto un proprio Calendario 2012 in pdf ed un relativo librino pdf legati all'iniziativa di raccolta fondi di Patrizia per i bambini di Rocchetta di Vara alluvionati il 25 ottobre. Sono pronti. Puoi aiutarci a fare il passaparola scrivendo un post e parlandone ai tuoi amici non bloggers?
Tutti i particolari sono sul mio blog nel post:
La Community di Cucina Italiana per Rocchetta di Vara

Francesca ha detto...

Rosy con immenso piacere!

Francesca ha detto...

Flavia, la vigilia è rigorosamente di pesce, tranquilla glielo spiego a Mimmuzza

Posta un commento

Leggo sempre con immenso piacere i vostri commenti, anzi mi rendono felice...esprimete senza problemi la vostra opinione...e se provate le mie ricette fatemi sapere se vi sono piaciute